Home Patologie e disturbi visivi Patologie oculari e disturbi visivi dalla A alla Z | Gonfiore delle palpebre

Gonfiore delle palpebre: cause e trattamento

donna con una palpebra gonfia

Perché le palpebre si gonfiano?

Le palpebre si gonfiano a causa di un accumulo di liquido o di un’infiammazione del tessuto connettivo che circonda l’occhio. Il gonfiore delle palpebre può essere o meno accompagnato da dolore e la condizione può interessare sia le palpebre superiori che quelle inferiori. Il gonfiore delle palpebre dovuto alle cause più comuni può essere trattato con rimedi casalinghi.

Il gonfiore delle palpebre può essere di lieve o grave entità e può presentare diverse cause sottostanti. In alcuni casi, il gonfiore delle palpebre può indicare la presenza di un problema di salute più grave che potrebbe provocare la perdita della vista.

Se i rimedi casalinghi non funzionano, è possibile rivolgersi al medico di base che sarà in grado di identificare le cause del gonfiore delle palpebre.

Da cosa è provocato il gonfiore delle palpebre?

Il gonfiore delle palpebre può essere causato da diverse patologie, tra cui:

È necessario comprendere la causa del gonfiore delle palpebre per accertarsi di ricevere una cura appropriata.

Come si cura il gonfiore delle palpebre?

I rimedi casalinghi possono essere utili per il trattamento di episodi di gonfiore delle palpebre di lieve entità. Non strofinate gli occhi per evitare di peggiorare la situazione.

Nei casi di lieve gonfiore delle palpebre potete provare questi rimedi casalinghi.

  • Se il gonfiore delle palpebre è accompagnato dalla presenza di secrezione oculare, sciacquate gli occhi con una soluzione salina.

  • Applicate un impacco freddo e umido sugli occhi per ridurre l’accumulo di liquido. Anche le bustine di tè fredde possono aiutare a sgonfiare le palpebre.

  • Se indossate le lenti a contatto, toglietele per qualche ora.

  • Se soffrite di allergie, utilizzate un collirio o una crema per uso topico contenente antistaminici.

  • I colliri antinfiammatori possono contribuire a ridurre il fastidio del gonfiore delle palpebre causato da allergie o infezioni minori, come la congiuntivite virale. 

  • Sdraiatevi o dormite con la testa sollevata per ridurre l’accumulo di liquido.

Sintomi del gonfiore delle palpebre

Il gonfiore delle palpebre è sintomo di una causa sottostante, come allergia o infezione. Il gonfiore delle palpebre potrebbe essere accompagnato da alcuni altri sintomi:

  • Irritazione degli occhi, con sensazione di prurito o di abrasione.

  • Sensibilità alla luce (fotofobia).

  • Eccessiva produzione di lacrime, con conseguente lacrimazione degli occhi.

  • Ostruzione della vista (a seconda dell’entità del gonfiore).

  • Rossore della palpebra.

  • Occhi arrossati e infiammazione della congiuntiva.

  • Secrezioni oculari.

  • Secchezza o squamatura delle palpebre.

  • Dolore, soprattutto in presenza di un’infezione.

Esaminiamo alcuni dei sintomi più comuni del gonfiore delle palpebre:

Prurito agli occhi

Il gonfiore delle palpebre può essere causato da allergie. Nella maggior parte dei casi, le allergie causano prurito agli occhi. Polline, polvere e peli di animali provocano il rilascio di istamine nei tessuti intorno agli occhi. L’istamina provoca prurito, rossore e gonfiore intorno agli occhi

Sensibilità alla luce

Le palpebre possono gonfiarsi come reazione alla fotofobia, ovvero la sensibilità alla luce, La luce solare, la luce fluorescente e la luce a incandescenza possono causare disagio, facendo avvertire la necessità di strizzare o chiudere gli occhi. La sensibilità alla luce può anche provocare mal di testa.

Lacrimazione

La lacrimazione può causare il gonfiore degli occhi. L’irritazione cronica dovuta alla sindrome dell’occhio secco può provocare una produzione eccessiva della componente acquosa delle lacrime. Se le ghiandole della palpebra superiore producono un eccesso di questo liquido, le palpebre possono gonfiarsi.

Occhi arrossati

Il gonfiore delle palpebre può essere causato dagli occhi arrossati. Gli occhi arrossati o iniettati di sangue sono molto comuni e possono dipendere da numerose cause. Generalmente, gli occhi arrossati sono un sintomo di altre patologie oculari che possono essere benigne o gravi.

Secrezione oculare

La secrezione oculare, o "cispa" negli occhi, potrebbe essere la causa del gonfiore delle palpebre. La secrezione oculare contiene muco, olio, cellule epiteliali e altri detriti che si accumulano negli angoli degli occhi durante il sonno. Può essere umida e appiccicosa o secca e dura, a seconda della quantità di liquido della secrezione evaporata.

Secchezza oculare

La sindrome dell’occhio secco può causare una serie di problemi, tra cui il gonfiore delle palpebre. La mancanza cronica di lubrificazione e umidità sulla superficie dell’occhio causa la sindrome dell’occhio secco. Gli effetti collaterali della secchezza oculare variano da una leggera irritazione a un gonfiore significativo degli occhi.

Dolore oculare

Il dolore oculare può essere associato a visione offuscata, occhi iniettati di sangue, sensibilità alla luce e gonfiore delle palpebre. Con dolore oculare si intende qualsiasi fastidio sopra, all’interno, dietro o intorno all’occhio.

Quando rivolgersi al medico per il gonfiore delle palpebre

Rivolgetevi al medico per un esame della vista se il gonfiore delle palpebre è associato a uno dei seguenti problemi:

  • Sintomi che persistono per più di 48 ore.

  • Gonfiore delle palpebre che non si risolve con i rimedi casalinghi.

  • Alterazione o peggioramento della vista.

  • Comparsa di punti neri o corpi mobili nella vista.

  • Intensificazione o persistenza del disagio.

  • Gonfiore accompagnato da escrescenza.

  • Difficoltà a muovere gli occhi.

Un medico o un ottico sarà in grado di fornire una diagnosi medica e prescrivere il trattamento più efficace. Qualora la causa del gonfiore della palpebra sia piuttosto grave, potrebbe essere necessario rivolgersi a un oftalmologo. 

4 consigli per prevenire il gonfiore degli occhi

  1. Sottoponetevi a un test per le allergie. Se il gonfiore delle palpebre dovuto ad allergia si presenta regolarmente, scoprire la causa dell’allergia può aiutare ad evitare determinati allergeni o ridurre l’esposizione.

  2. Preferite prodotti di bellezza ipoallergenici e privi di profumo per evitare la riacutizzazione delle allergie. Fate un patch test all’interno del polso prima di usare i cosmetici sul viso per evitare reazioni allergiche vicino agli occhi.

  3. Se utilizzate i colliri, preferite i colliri senza conservanti. I conservanti contenuti nei normali colliri rallentano la crescita batterica, ma in alcune persone potrebbero provocare allergie.

  4. Se indossate le lenti a contatto, potete ridurre il rischio di gonfiore delle palpebre rispettando pratiche igieniche appropriate. Lavatevi sempre le mani prima di indossare o togliere le lenti a contatto. Una buona igiene include anche la frequente sostituzione delle lenti a contatto e della custodia.

Qual è la differenza tra occhi gonfi e gonfiore delle palpebre?

Il termine "occhi gonfi" non ha lo stesso significato di "gonfiore delle palpebre." I due termini si riferiscono a condizioni differenti.

Il gonfiore delle palpebre, o il gonfiore intorno agli occhi, è una risposta infiammatoria ad allergie, infezioni o lesioni. Il gonfiore delle palpebre può verificarsi in un solo occhio o in entrambi gli occhi. 

Gli occhi gonfi sono generalmente correlati alla mancanza di sonno, al cedimento dei tessuti dovuto all’età e alla ritenzione idrica generale. La condizione degli occhi gonfi interessa generalmente entrambi gli occhi.

Differential Diagnosis of the Swollen Red Eyelid. American Family Physician. Luglio 2015.

Puffy Eyes: What Causes Them and What To Do About It. Cleveland Clinic. Aprile 2019.

Common Causes of Eyelid Swelling. Verywell Health. Luglio 2020.

Graves’ Eye Disease (Graves’ Ophthalmopathy). Harvard Health Publishing. Dicembre 2018.

Eyelid Edema. Seminars in Plastic Surgery. 2007.

Find Eye Doctor

Fissa un esame

Trova un Ottici