Home Patologie e disturbi visivi Affaticamento visivo digitale

Occhiali per computer: ridurre l’affaticamento degli occhi dovuto al computer

Uomo che indossa occhiali occhiali da computer

Quando si lavora al computer per un lungo periodo di tempo, può capitare che si verifichino affaticamento oculare, visione offuscata, occhi arrossati e altri sintomi della sindrome da visione al computer (Computer Vision Syndrome, CVS). Questo accade perché le esigenze visive indotte dal lavoro al computer sono diverse da quelle associate alla maggior parte delle altre attività.

Se avete meno di 40 anni, un affaticamento oculare o una visione offuscata durante il lavoro al computer possono essere dovuti all’incapacità degli occhi di rimanere accuratamente focalizzati sullo schermo o ad una difficoltà nel variare la messa a fuoco, dalla tastiera allo schermo e viceversa, per periodi prolungati. Spesso, questa incapacità di messa a fuoco (legata all’accomodazione) è associata alla CVS.

Se avete oltre 40 anni, il problema potrebbe essere dovuto all’insorgenza della presbiopia, la normale perdita di capacità di concentrazione dovuta all’età. Anche questo può causare i sintomi dell’affaticamento visivo da computer.

Che cosa fare? Per cominciare, effettuate un esame approfondito della vista per scongiurare problemi visivi e aggiornare la prescrizione degli occhiali. Studi come quello pubblicato da Optometry dimostrano che anche piccole imprecisioni nella prescrizione delle lenti possono contribuire all’insorgenza di problemi visivi al computer.

Se i vostri occhiali sono aggiornati (o non avete bisogno di occhiali da vista per la maggior parte delle attività che svolgete) e continuate a provare fastidio agli occhi mentre lavorate al computer, potreste considerare di usare degli occhiali da computer con filtro per la luce blu. Questi occhiali specifici sono prescritti appositamente per ridurre l’affaticamento oculare e per offrire una visione il più ottimale possibile al computer.

Perché scegliere gli occhiali da computer?

Gli occhiali da computer si differenziano dagli occhiali normali o dagli occhiali da lettura per diversi aspetti finalizzati all’ottimizzazione della vista quando si lavora al computer.

Solitamente, gli schermi dei computer sono posizionati tra i 50 e i 66 cm dagli occhi dell’utente. Questa distanza è considerata la zona della visione intermedia: più vicina rispetto alla visione a distanza (es. durante la guida), ma molto più lontana della visione da vicino (es. durante la lettura).

Solitamente, ai bambini e ai ragazzi che necessitano di occhiali da vista vengono prescritte lenti monofocali. Queste lenti correggono la miopia, l’ipermetropia, e/o l’astigmatismo, e la forma del cristallino si regola automaticamente per fornire l’ulteriore potere di ingrandimento richiesto per la visione da vicino e la visione al computer.

Quando la visione ravvicinata diventa meno nitida a causa della presbiopia dopo i 40 anni, la perdita di potenza di messa a fuoco naturale dovuta all’età influisce sulla lettura e la visione chiara e confortevole di uno smartphone o di un computer. Le lenti bifocali possono fornire una visione chiara da lontano e da vicino, ma la visione intermedia (necessaria per l’uso del computer e dello smartphone) spesso rimane un problema. Le lenti progressive o trifocali, anche se offrono un supporto per la visione intermedia, spesso non dispongono di una zona intermedia abbastanza ampia per lavorare al computer in modo confortevole.

Gli occhiali per computer funzionano veramente?

Senza occhiali di questo tipo, molti di coloro che usano il computer si ritrovano con visione offuscata, affaticamento oculare e mal di testa - i classici sintomi della sindrome da visione al computer. Molte persone cercano di compensare la visione offuscata sporgendosi in avanti o inclinando la testa per guardare attraverso la parte inferiore degli occhiali. Queste azioni possono provocare dolori al collo, alle spalle e alla schiena.

Anche se a volte vengono chiamati occhiali da lettura al computer, è meglio riferirsi a questo tipo di occhiali specifici come 'occhiali per il computer' o 'occhiali da vista per il computer' per distinguerli dai tradizionali occhiali da lettura.

Generalmente, gli occhiali per computer hanno circa il 60% del potere d’ingrandimento degli occhiali da lettura, ma l’ingrandimento ottimale dipende da quanto siete distanti dallo schermo del computer e da quanto preferite tenere vicini i vostri dispositivi digitali.

Gli occhiali per computer dovrebbero anche correggere accuratamente un eventuale astigmatismo. Inoltre, si dovrebbe verificare che il centro ottico di ogni lente si trovi direttamente davanti alle pupille quando vi trovate alla vostra distanza preferita di lavoro.

Per questi motivi, gli occhiali per computer vanno personalizzati a seconda delle esigenze individuali. Usare occhiali da lettura sottocorretti, non prescritti specificatamente per l’uso al computer, per guardare i dispositivi elettronici non fornisce la correzione accurata che occorrerebbe per avere una visione nitida e confortevole nel tempo.

Gli occhiali per computer offrono la potenza ottimale per lavorare sullo schermo del computer alla propria distanza, garantendo un ampio e chiaro campo visivo, ed evitando uno sforzo eccessivo di messa a fuoco o l’assunzione di posture scorrette. In una ricerca universitaria si è dimostrato che gli occhiali per computer possono significativamente incrementare la produttività lavorativa.

Design delle lenti per computer

Molti design di lenti per usi specifici sono estremamente adatti per gli occhiali per computer, sia che si utilizzi il computer per lavorare o per giocare. Poiché queste lenti sono indicate esclusivamente per lavorare al computer, non sono adatte alla guida o all’uso generale.

Gli occhiali per computer più semplici sono dotati di lenti monofocali con un determinato potere al fine di fornire la migliore visione possibile a chi lavora davanti a uno schermo. Questo potere della lente consente di rilassare la messa a fuoco (accomodazione) richiesta alla distanza dello schermo del computer e fornire il più ampio campo visivo possibile.

Gli occhiali per computer con lenti monofocali riducono il rischio di affaticamento visivo digitale, visione offuscata e di assumere una postura innaturale, che potrebbe causare dolori al collo e alla schiena; queste lenti possono essere usate comodamente per lavorare al computer sia dai giovani che dagli anziani.

Un altro tipo di design di lente molto comune per gli occhiali per computer è la lente progressiva occupazionale, ossia un tipo di multifocale senza linea di demarcazione che corregge la visione da vicino, intermedia e, fino ad un certo punto, da lontano.

Le lenti progressive occupazionali hanno una zona intermedia più ampia rispetto alle normali lenti progressive, così da fornire una visione al computer più confortevole. Questo però lascia meno spazio alla visione da lontano, ecco perché queste lenti non sono raccomandate per la guida o per altre importanti attività da lontano.

Altri tipi di lenti usate per gli occhiali per computer sono le bifocali e le trifocali occupazionali. Queste lenti multifocali, in cui è visibile una linea di demarcazione, hanno delle zone più ampie per la visione intermedia e da vicino rispetto alle normali bifocali e trifocali. Inoltre, esiste la possibilità di personalizzarne la posizione a seconda delle proprie particolari esigenze di visione al computer.

Il vostro professionisti della visione vi consiglierà quale design delle lenti per gli occhiali per computer è più adatto alle vostre esigenze.

Trattamenti e colorazioni delle lenti

Per avere una visione il più possibile confortevole, le lenti dei vostri occhiali per computer dovrebbero prevedere un trattamento antiriflesso. A volte chiamato trattamento antiriflesso, il rivestimento antiriflesso (AR) elimina i riflessi di luce dalle superfici anteriore e posteriore delle lenti che possono causare affaticamento degli occhi.

Inoltre, gli occhiali da computer con le lenti fotocromatiche, sono in grado di proteggere gli occhi dalla luce blu ad elevata energia, potenzialmente dannosa, emessa dallo schermo del computer e dai dispositivi digitali e, inoltre, diventano automaticamente scure all’aperto.

Il vostro professionisti della visione può anche consigliarvi di aggiungere una leggera colorazione alle lenti per computer, così da ridurre i riflessi causati da una forte illuminazione dall’alto e per migliorare il contrasto.

Per ulteriori informazioni sul trattamento antiriflesso e sulla colorazione delle lenti dei vostri occhiali per computer, rivolgetevi al vostro professionisti della visione.

Dove comprare gli occhiali per computer

Resistete alla tentazione di acquistare occhiali da lettura da banco e di usarli come occhiali da computer.

Se volete ottenere tutti i vantaggi degli occhiali per il computer, è essenziale un’accurata prescrizione ed è meglio quindi acquistarli da un esperto del settore.

Prima di programmare l’esame della vista, cercate di capire quale sia la vostra distanza ottimale dal computer, e misuratela. Misurate dalla radice del vostro naso alla superficie dello schermo del computer.

Portate con voi questa misura durante l’esame, così che possa essere utilizzata per determinare la potenza ottimale delle lenti per gli occhiali da computer oltre che la montatura più adatta al vostro viso.

Leggete inoltre questi consigli per l’ergonomia al computer che vi aiuteranno a regolare la vostra postazione di lavoro e ottenere un comfort ottimale.

Gina White e James E. Sheedy (Dottore in Optometria) hanno contribuito a redigere questo articolo.

Find Eye Doctor

Fissa un esame

Trova un Ottici