HomeCura degli occhiInvecchiamento oculare

Il tempo trascorso dai bambini davanti agli schermi: come influisce sullo sviluppo dei bambini

Bambino che usa la tavoletta del computer

Oggigiorno, bambini e tecnologia sono praticamente inseparabili. A prescindere che si tratti di studio o di semplice divertimento, i bambini trascorrono buona parte della loro "giornata a fissare" gli schermi LED di computer, tablet, smartphone e altri dispositivi digitali.

Secondo la Common Sense Media, i bambini sotto gli 8 anni trascorrono attualmente più di due ore al giorno davanti allo schermo dei dispositivi digitali. Per i bambini di età compresa tra 8 e 10 anni, il tempo trascorso davanti agli schermi triplica, fino ad arrivare a sei ore al giorno, e non è insolito che i bambini delle scuole medie e superiori trascorrano fino a nove ore al giorno davanti ai display digitali.

Se vi state chiedendo se tutto questo tempo trascorso davanti agli schermi possa causare problemi agli occhi e alla vista di vostro figlio, la risposta è: "sì."

Rischi associati al troppo tempo trascorso davanti agli schermi

I bambini che trascorrono più ore a fissare i dispositivi digitali sono a rischio di sviluppare i seguenti problemi legati alla vista:

Sindrome da visione al computer

La sindrome da visione al computer, definita anche affaticamento visivo digitale, è una condizione causata dallo stress visivo dovuto al troppo tempo trascorso davanti agli schermi.

La sindrome da visione al computer include vari sintomi, tra cui: visione fluttuante, stanchezza oculare, secchezza oculare, mal di testa e affaticamento. Altri sintomi non visivi della sindrome da visione al computer includono dolore al collo, alla schiena e alle spalle.

Postura errata

Quando si utilizza un computer o un dispositivo digitale per periodi prolungati, è normale piegarsi in avanti, incurvare la schiena e le spalle, e infine inclinare la testa all’indietro facendo sporgere il mento in avanti. Questa postura innaturale (e scorretta), definita a "tartaruga", provoca molti dei sintomi non visivi associati alla sindrome da visione al computer.

Miopia

I ricercatori nell’ambito dello studio della visione ritengono che l’aumento del tempo trascorso dai bambini davanti agli schermi rappresenti un fattore di rischio significativo per lo sviluppo e la progressione della miopia . Negli ultimi decenni, la prevalenza della miopia è aumentata notevolmente e questa tendenza coincide con l’aumento dell’uso di computer e dispositivi digitali da parte dei bambini.

Maggiore esposizione alla luce blu

La luce visibile ad alta energia, definita luce blu, viene emessa dagli schermi LED di computer, tablet, smartphone e altri dispositivi digitali. Sebbene la fonte più significativa di esposizione alla luce blu sia la luce solare naturale, molti ricercatori e professionisti della visione temono che una maggiore esposizione alla luce blu emessa da computer e dispositivi digitali possa aumentare il rischio di sviluppare patologie oculari legate all’età, come la degenerazione maculare, in età avanzata.

Cosa fare

Non è realistico pensare che i bambini smettano di usare la tecnologia moderna. Tuttavia, esistono alcuni accorgimenti che consentono di ridurre il rischio che vostro figlio di sviluppi problemi agli occhi e alla vista a causa dell’uso prolungato di computer e dispositivi digitali:

Proponete di fare delle pause frequenti

Una delle cose migliori che potete fare per ridurre il rischio di affaticamento visivo digitale di vostro figlio è proporre la regola "20-20-20": ogni 20 minuti distogliere gli occhi dallo schermo e guardare qualcosa che si trovi ad almeno 20 piedi (6 metri) di distanza, per almeno 20 secondi.

Questa semplice azione rilassa i muscoli della messa a fuoco e dell’allineamento oculare, riducendo il rischio di sviluppare molti dei sintomi associati all’affaticamento visivo digitale.

La regola 20-20-20 potrebbe anche ridurre il rischio di progressione della miopia. Alcune ricerche suggeriscono che l’affaticamento dovuto alla messa a fuoco può essere associato all’insorgenza e al peggioramento della miopia. Distogliere frequentemente lo sguardo dagli schermi digitali aiuta a ridurre questo affaticamento.

Proponete delle correzioni frequenti della postura

Il tempo impiegato per seguire la regola 20-20-20 rappresenta anche una buona occasione per sedersi con la schiena dritta e riallineare la testa, il collo e le spalle. Muovere lentamente la testa verso destra e verso sinistra, ma anche verso l’alto e verso il basso può ridurre la tensione muscolare e l’affaticamento.

Se possibile, anche alzarsi per camminare e allungare tutto il corpo rappresenta una buona soluzione per ridurre il rischio di sintomi della sindrome da visione al computer non legati alla visione. [Per saperne di più sull’ergonomia del computer.]

Proteggere gli occhi dalla luce blu

Attualmente, nessuno sa con certezza quanto possa essere dannosa per gli occhi di un bambino la sovresposizione alla luce blu emessa dagli schermi di computer e dispositivi digitali. I ricercatori potrebbero impiegare decenni per scoprirlo.

Nel frattempo, è prudente proteggere gli occhi di vostro figlio dalla luce blu proveniente sia dal sole che dai dispositivi digitali.

All’aperto, gli occhiali da sole polarizzati offrono la migliore protezione contro i riflessi e la luce blu, bloccando almeno il 90% della dannosa luce blu emessa dal sole.

Negli ambienti interni e all’aperto, le lenti fotocromatiche, come le lenti Transitions (Essilor), costituiscono una scelta eccellente.

Per gli ambienti interni, le lenti per occhiali con filtro anti-luce blu integrato rappresentano una soluzione ottimale.

Infine, alcuni trattamenti antiriflesso possono aiutare le lenti degli occhiali a filtrare la luce blu.

Stabilire periodi di tempo lontano dai dispositivi digitali

È un’ottima idea stabilire ogni giorno dei periodi in cui non vengono usati i dispositivi digitali per interrompere la fissazione continua degli schermi, ridurre l’affaticamento visivo e limitare l’esposizione alla luce blu. Sfruttate questo tempo per interagire a livello familiare.

Prenotate ogni anno un esame della vista

Infine, prenotate un esame approfondito della vista per i vostri figli prima dell’inizio di ogni anno scolastico. Oltre ad assicurarvi che gli occhi di vostro figlio siano sani e ben funzionanti, il professionista della visione può eseguire test speciali e fornire suggerimenti specifici per ridurre il rischio e i sintomi dell’affaticamento oculare causato dai dispositivi digitali.

I bambini e la tecnologia sono il futuro. Adottare questi semplici accorgimenti è importante per far sì che la vista dei vostri piccoli esperti di tecnologia sia chiara e confortevole negli anni a venire.

Find Eye Doctor

Prenota un controllo visivo

Trova un Ottico