Home Patologie e difetti visivi Difetti di refrazione

Ipermetropia: Come correggerla

Occhiali da ipermetropia sopra un libro

L’ipermetropia è un problema visivo comune che colpisce soprattutto i bambini.

Un’analisi recente condotta su 40 studi internazionali ha rilevato che la diffusione dell’ipermetropia era pari all’8,4 percento nei bambini di sei anni, dal 2 al 3 percento nei bambini di età compresa tra 9 e 14 anni e di circa l’un percento tra i 15enni.

Chi soffre di ipermetropia di solito è in grado di vedere chiaramente gli oggetti lontani, ma ha difficoltà a mettere a fuoco quelli vicini.

Segni e sintomi dell’ipermetropia

Le persone ipermetropi soffrono a volte di mal di testa o affaticamento degli occhi e possono strizzare gli occhi o sentirsi affaticati quando svolgono delle attività che richiedono la vista da vicino.

Se avete questi sintomi mentre indossate gli occhiali da vista o le lenti a contatto, potreste aver bisogno di un esame della vista e di una nuova prescrizione.

Quali sono le cause dell’ipermetropia?

In un ipermetrope, i raggi di luce che colpiscono l’occhio vengono focalizzati dietro la retina, anziché direttamente su di essa.

Di solito questo è dovuto al fatto che il bulbo oculare di una persona ipermetrope è più corto del normale.

Molti bambini nascono ipermetropi e "guariscono durante la crescita", quando la lunghezza del bulbo oculare si normalizza.

A volte le persone confondono l’ipermetropia con la presbiopia, che causa anch’essa problemi a vedere da vicino nelle persone che hanno più di 40 anni per diversi motivi.

La correzione dell’ipermetropia

L’ipermetropia può essere corretta con occhiali da vista o lenti a contatto che modificano la refrazione dei raggi di luce nell'occhio.

Se la prescrizione dei vostri occhiali o lenti a contatto inizia con un numero preceduto da un segno positivo, come ad esempio +2,50, significa che siete ipermetropi.

Potreste avere la necessità di usare sempre gli occhiali da vista o le lenti a contatto, oppure solo quando leggete, lavorate al computer o svolgete altre attività da vicino.

Nella scelta degli occhiali per correggere l’ipermetropia, optate per lenti ad alto indice asferiche, in particolare in caso di correzione elevata. Queste lenti sono più sottili, più leggere e con un profilo più affusolato e esteticamente gradevole.

Inoltre, le lenti asferiche riducono l'effetto di ingrandimento dell’occhio spesso causato dalle lenti positive per ipermetropia.

Sappiate però che le lenti ad alto indice asferiche riflettono più luce delle lenti in plastica tradizionali. Per avere il miglior comfort e la migliore resa estetica, assicuratevi che le lenti siano dotate di un trattamento antiriflesso che elimina i riflessi delle lenti che causano disturbo.

Inoltre, le lenti degli occhiali per bambini ipermetropi dovrebbero essere realizzate in policarbonato leggero per garantire il massimo comfort e la massima resistenza agli urti.

Potete anche scegliere le lenti fotocromatiche che si scuriscono automaticamente quando sono colpite dai raggi del sole. Si tratta di lenti particolarmente consigliate per i bambini e per chi trascorre molto tempo all’aperto.

In genere, in caso di forte ipermetropia, le lenti a contatto sono preferite rispetto agli occhiali da vista, perché offrono una visione più naturale e una migliore visione periferica rispetto agli occhiali.

Find Eye Doctor

Fissa un esame

Trova un Ottici