Home Patologie e disturbi visivi Patologie oculari e disturbi visivi dalla A alla Z

Visione doppia (diplopia): cause e trattamenti

Simulazione di qualcuno con visione doppia (diplopia) che vede un bambino che gioca nell'erba.

Visione doppia? Se i vostri occhi non hanno problemi, ma di colpo iniziate a vedere immagini sdoppiate, non sottovalutate questo sintomo.

Anche se la visione doppia (anche detta diplopia) è solo temporanea, dovreste comunque rivolgervi al vostro professionisti della visione per individuarne la causa.

Cause della visione doppia

Episodi temporanei di visione doppia possono verificarsi per molti motivi, tra cui un eccessivo consumo di alcol oppure per la stanchezza. In genere, questo tipo di visione doppia a breve termine non dovrebbe destare preoccupazione.

Tuttavia, se la diplopia persiste o continua a ripresentarsi, le ragioni possono includere:

Ictus, trauma cranico, tumore al cervello, gonfiore cerebrale o aneurisma cerebrale

Una lesione alla testa o al cervello,un tumore, un ictus o una patologia correlata possono causare l’improvvisa insorgenza di una visione doppia. Dopo la visita, l’ottico può indirizzarvi da uno specialista, ad esempio un neurologo o un neurochirurgo, per ulteriori esami e approfondimenti.

Irregolarità corneali

La visione doppia può anche essere causata da alcune patologie della cornea, come ad esempio il cheratocono e le distrofie corneali. La diplopia dovuta a irregolarità corneali spesso può essere gestita con delle particolari lenti a contatto o con dei rimedi per la secchezza oculare, come i colliri o gli occlusori dei punti lacrimali (punctal plug). In alcuni casi, però, possono essere necessarie procedure chirurgiche come il trapianto di cornea o gli impianti di anelli corneali intrastromali (ad esempio gli Intac). L’ottico vi aiuterà ad individuare il tipo di trattamento più adatto per la vostra diplopia.

Secchezza oculare

La secchezza oculare grave, come la sindrome di Sjögren, può causare una diplopia dovuta alla carente o inadeguata lacrimazione. Molte persone che soffrono di secchezza oculare possono trarre beneficio da colliri, punctal plug, vitamine oculari, tecniche di igiene delle palpebre o una combinazione di tutte queste soluzioni.

Chirurgia refrattiva

Se vi siete sottoposti a LASIK, PRK o a qualsiasi intervento di chirurgia refrattiva per correggere il vostro difetto di vista senza l’utilizzo di occhiali o lenti a contatto, potreste manifestare una diplopia temporanea dovuta alle modiche della cornea.

Una superficie corneale irregolare, dovuta all’operazione stessa o alla secchezza oculare post-operatoria, può far sì che i raggi luminosi si disperdano anziché essere messi a fuoco correttamente.

Il problema di solito si risolve entro qualche giorno o settimana dopo l’intervento, ma potrebbe essere necessario utilizzare un collirio per un certo periodo di tempo. In alcuni casi, per eliminare completamente la diplopia potrebbe servire una seconda procedura laser.

Cataratta

Anche la cataratta può causare diplopia. Questo perché l’annebbiamento del cristallino può provocare una dispersione dei raggi di luce in diverse direzioni, creando immagini multiple, soprattutto quando si guardano le luci. Un intervento di cataratta di solito risolve questo problema.

Paralisi di un nervo cranico

La visione doppia può anche essere causata dalla paralisi o dalla perdita di coordinazione di uno o più muscoli che controllano la posizione e la coordinazione degli occhi, dovuta ad una paresi di un nervo cranico.

Le paralisi dei nervi cranici possono essere causate da diabete, trauma cranico, tumore, sclerosi multipla, meningite, ipertensione, blocco di un’arteria o aneurisma.

La maggior parte delle paralisi dei nervi cranici scompare senza trattamento, quando la malattia che le ha causate migliora. Alcune persone, tuttavia, potrebbero aver bisogno di un intervento chirurgico o di occhiali con speciali lenti prismatiche per compensare la diplopia.

Visione doppia e strabismo

Ovviamente, la maggior parte delle persone non si aspetta di vedere immagini sdoppiate. In realtà, però, la capacità di percepire una singola immagine con i due occhi coinvolge un complesso sistema di muscoli, nervi e altre parti dell’occhio.

Quando due occhi guardano contemporaneamente un oggetto e lo mettono a fuoco in modo corretto e accurato, visualizziamo una sola immagine. Quando due occhi guardano e mettono a fuoco un oggetto in modo diverso l’uno dall’altro, può verificarsi una visione doppia.

Alcune persone nascono con gli occhi non allineati, una patologia chiamata strabismo. Gli occhi possono deviare verso l’interno o verso l’esterno. Un occhio può anche essere deviato verso il basso e l’altro verso l’alto.

In presenza di strabismo, è possibile vedere doppio quando il cervello continua ad accettare le due immagini diverse percepite contemporaneamente dai due occhi. Di solito, però, il cervello si adatta e scarta, o ignora, le informazioni di uno dei due occhi. Questa condizione viene chiamata soppressione. La chirurgia o il training visivo possono aiutare molte persone con strabismo.

Trattamenti per la diplopia

Generalmente, i trattamenti per la visione doppia includono la chirurgia, il visual training, gli occhiali con lenti prismatiche o i farmaci.

L’importante è effettuare un esame oculistico approfondito per individuare il prima possibile la causa della diplopia. L’ottico potrà quindi trattare la diplopia o indirizzarvi ad uno specialista (ad esempio un neurologo).

Se improvvisamente iniziate a vedere doppio, ma ignorate il problema e questo sparisce dopo un lungo periodo, ciò potrebbe indicare che il cervello ha “scartato” una delle immagini (l’ha soppressa). Sebbene questo fenomeno possa sembrarvi più pratico e accettabile, non è comunque un buon segno. La soppressione potrebbe nascondere un problema serio che deve essere trattato.

Infatti, potrebbe trattarsi di una patologia potenzialmente letale, come un tumore cerebrale o un aneurisma. Rivolgetevi immediatamente al vostro ottico o al medico di famiglia se iniziate a vedere doppio.

Alcune patologie che possono causare la diplopia sono difficili da risolvere, se non impossibili. Inoltre, ictus e paralisi dei nervi causano una diplopia fluttuante che non può essere misurata con una precisione sufficiente da permetterne la correzione.

In queste circostanze, potrebbe essere necessario un periodo di adattamento per imparare a convivere con i sintomi. L’ottico può aiutarvi prescrivendovi lenti prismatiche, occludendo l’occhio con una benda per un periodo di tempo o prescrivendo speciali lenti a contatto o altri trattamenti.

Find Eye Doctor

Fissa un esame

Trova un Ottici