Home Patologie e difetti visivi Difetti di refrazione

Presbiopia: cause, sintomi e correzione


  1. Sintomi e segni
  2. Cura
  3. Cause

Con il termine presbiopia si intende la normale perdita della capacità di mettere a fuoco oggetti vicini che si verifica con l’avanzare l’età. La maggior parte delle persone inizia a notare gli effetti della presbiopia dopo i 40 anni, incontrando le prime difficoltà a vedere nitidamente i caratteri piccoli, tra cui i messaggi sul cellulare.

È impossibile evitare la presbiopia, anche senza aver mai avuto problemi di vista in precedenza. Anche le persone miopi possono accorgersi che la loro visione da vicino si sfoca mentre indossano i consueti occhiali da vista o le lenti a contatto per correggere la miopia.

I ricercatori stimano che quasi due miliardi di persone al mondo siano presbiti.

Nonostante la presbiopia sia un’alterazione del tutto normale dell’occhio che invecchia, spesso è considerato un evento significativo dal forte impatto emotivo, che annuncia l’invecchiamento, impossibile da ignorare e difficile da nascondere.

In alcune aree del mondo con scarso accesso ai servizi nel campo della visione, la presbiopia è più di un semplice inconveniente: costituisce infatti una delle cause principali di riduzione della vista, che impatta la qualità della vita e la produttività delle persone.

I sintomi della presbiopia

Chi diventa presbite, per leggere più nitidamente, deve allontanare dagli occhi il cellulare o altri oggetti con scritte a caratteri piccoli (libri, riviste, menù, etichette ecc.).

Purtroppo, allontanando gli oggetti dagli occhi, questi diventano più piccoli, pertanto si tratta di una soluzione temporanea e solo parzialmente efficace.

Se riuscite ancora a vedere abbastanza bene gli oggetti vicini, la presbiopia può causare mal di testa, affaticamento oculare e stanchezza visiva che rende sempre più scomodo e stancante leggere e compiere altre attività visive da vicino.

Quali sono le cause della presbiopia?

La presbiopia è un processo legato all’invecchiamento che causa un graduale aumento di spessore e riduzione della flessibilità del cristallino, la lente naturale dell’occhio.

Queste alterazioni legate all’età avvengono al livello delle proteine del cristallino, che con il tempo si irrigidisce e perde elasticità. I cambiamenti legati all’età si manifestano anche nelle fibre muscolari che circondano il cristallino. Per via della perdita di elasticità del cristallino, l’occhio fa più fatica a mettere a fuoco gli oggetti vicini.

La correzione della presbiopia

La presbiopia può essere corretta con gli occhiali da vista (compresi gli occhiali da lettura), le lenti a contatto e la chirurgia refrattiva.

Occhiali da vista

Gli occhiali da vista con lenti progressive sono la soluzione per la presbiopia più diffusa tra le persone con più di 40 anni. Queste lenti multifocali, che non presentano linee visibili nella lente, ripristinano la visione da vicino e assicurano una visione eccellente ad ogni distanza.

Un’altra possibile soluzione alla presbiopia sono gli occhiali da vista con lenti bifocali,ma queste ultime forniscono ai presbiti un’estensione focale più limitata.

È piuttosto comune che le persone presbiti si accorgano di essere più sensibili alla luce e all’abbagliamento a causa dell’invecchiamento degli occhi. Per ovviare a questo problema si consigliano le lenti fotocromatiche, che diventano automaticamente più scure alla luce del sole.

Un’altra opzione son gli occhiali da lettura. A differenza delle lenti bifocali e progressive, che la maggior parte delle persone indossa tutto il giorno, gli occhiali da lettura si indossano solo quando è necessario distinguere chiaramente gli oggetti vicini e le scritte a caratteri piccoli.

Se siete portatori di lenti a contatto, il vostro professionisti della visione potrà prescrivervi degli occhiali da lettura da indossare insieme alle lenti a contatto. Gli occhiali da lettura si possono acquistare direttamente nei negozi, oppure si può ottenere una prescrizione da un professionisti della visione, con cui far realizzare occhiali specifici di qualità superiore.

Indipendentemente dal tipo di occhiali da vista che preferite per correggere la presbiopia, valutate la scelta di lenti con un trattamento antiriflesso. Questo trattamento serve ad eliminare i riflessi che possono disturbare e affaticare l’occhio. Inoltre, aiuta a ridurre l’abbagliamento e ad aumentare la nitidezza visiva durante la guida notturna.

Lenti a contatto

Le persone presbiti possono anche scegliere delle lenti a contatto multifocali,sia rigide gas permeabili che morbide.

È possibile correggere la presbiopia anche con la monovisione effettuata con lenti a contatto: il portatore indossa in un occhio una lente per vedere da lontano e nell’altro una lente per vedere da vicino. Il cervello impara così ad affidarsi ad un occhio o all’altro per compiti diversi.

Alcuni apprezzano molto questa soluzione, altri lamentano una riduzione della acuità visiva e una certa perdita della percezione della profondità. Poiché l’occhio umano muta con l’avanzare dell’età, anche gli occhiali o le lenti a contatto per la presbiopia andranno modificati nel corso del tempo. Il professionisti della visione aumenterà quindi la correzione in modo che possiate vedere meglio da vicino.

Interventi chirurgici per la presbiopia

Se non volete indossare occhiali da sole o lenti a contatto per la presbiopia, potete valutare una serie di soluzioni chirurgiche a vostra disposizione.

Una tecnica di correzione della presbiopia che sta diventando sempre più diffusa è quella degli impianti corneali (inlay corneali).

Essi vengono solitamente impiantati nella cornea dell’occhio non dominante,per aumentarne la profondità di fuoco e ridurre la necessità degli occhiali da vista, senza che ciò influisca notevolmente sulla qualità della visione da lontano.

Per capire se si è idonei alla chirurgia per la presbiopia, il primo passo è sottoporsi a un esame oculistico completo e consultare un chirurgo specializzato in tecniche di refrazione, in particolare nella correzione chirurgica della presbiopia.

La presbiopia fa parte del processo di invecchiamento

La presbiopia è una caratteristica normale del processo di invecchiamento, che colpisce tutti dopo i 40 anni. Qualunque soluzione scegliate, che siano occhiali da vista, lenti a contatto o intervento chirurgico, sarete in grado di leggere senza problemi i messaggi sul cellulare o un libro ai vostri nipoti.

Se notate i primi segni e sintomi della presbiopia, rivolgetevi ad un professionisti della visione nelle vicinanze per sottoporvi ad un esame della vista e scoprire quale sia il trattamento per la presbiopia più adatto a voi.

Find Eye Doctor

Fissa un esame

Trova un Ottici