Home Patologie e disturbi visivi Patologie oculari e disturbi visivi dalla A alla Z

Dolore oculare: quando il dolore oculare è un’emergenza?

Uomo che strofina gli occhi per il dolore agli occhi

Con dolore oculare si intende qualsiasi fastidio sull’occhio, al suo interno, dietro o intorno.

Il dolore può essere unilaterale o bilaterale; in altre parole, potete provare dolore solo all’occhio destro, solo a quello sinistro oppure il fastidio può interessare entrambi gli occhi. Non ci sono prove che il dolore all’occhio destro si manifesti con maggiore frequenza rispetto a quello all’occhio sinistro o viceversa.

In alcuni casi, come in presenza di una lesione oculare, la causa del dolore è ovvia. Ma molto più spesso è difficile capire perché si prova dolore agli occhi.

Per complicare ulteriormente le cose, va ricordato che la gravità del dolore non è direttamente proporzionale alla gravità della causa di tale fastidio. In altre parole, un problema relativamente lieve, come un’abrasione superficiale della cornea, può essere molto doloroso.

Tuttavia, molte patologie oculari gravi, come la cataratta, la degenerazione maculare, il glaucoma cronico semplice che è il più comune in assoluto, il distacco di retina e la retinopatia diabetica, non causano alcun tipo di dolore agli occhi.

Un dolore ad un occhio può essere accompagnato da vari sintomi e sensazioni che possono aiutare l’ottico a determinare la causa del fastidio e ad indicarvi il trattamento corretto. Tra questi troviamo:

  • La sensazione di essere stati punti

  • Bruciore agli occhi

  • Un noioso dolore persistente

  • La sensazione di avere qualcosa "dentro" l’occhio (sensazione di un corpo estraneo)

Spesso il dolore agli occhi è accompagnato da una visione sfocata, arrossamento (occhi iniettati di sangue) e ipersensibilità alla luce.

Cause del dolore oculare

Ecco alcune cause comuni di dolore oculare, a seconda del punto in cui si prova fastidio.

Dolore sull’occhio o al suo interno

Spesso il dolore oculare che provoca la sensazione di avere qualcosa nell’occhio è dovuto a un’irritazione o a un’infiammazione della superficie anteriore dell’occhio, in particolare della cornea.

Tra le cause più comuni del dolore che si irradia dalla superficie anteriore dell’occhio o dal suo interno ci sono:

Corpo estraneo sulla cornea

La sensazione di avere un corpo estraneo nell’occhio è dovuta, non a caso, proprio alla presenza di tale corpo estraneo. Tra i corpi estranei più comuni che possono aderire e rimanere “incastrati” nella superficie della cornea ci sono trucioli metallici, sostanze inorganiche (sabbia, microparticelle di pietra), segatura e altri materiali organici.

Il disagio causato da un corpo estraneo sulla cornea può variare da lieve a grave, e di solito è più fastidioso quando si sbattono le palpebre (perché quando si apre e si chiude la palpebra, questa strofina spesso contro lo stesso). Altri fastidi comuni sono la visione sfocata e la sensibilità alla luce.

La presenza di un corpo estraneo sulla cornea richiede l’immediato intervento di un ottico, perché il materiale presente nella cornea può rapidamente portare a una grave infezione oculare.

La maggior parte dei corpi estranei sulla cornea possono essere rimossi facilmente nello studio dell’ottico con l’ausilio di strumenti adeguati. L’ottico potrebbe prescrivervi anche un collirio antibatterico per prevenire infezioni durante il periodo di guarigione della cornea.

Abrasione corneale

Si tratta di un graffio sulla cornea. Sebbene la maggior parte delle abrasioni corneali non siano gravi, possono essere molto fastidiose e causare ipersensibilità alla luce e lacrimazione.

La maggior parte dei graffi superficiali della cornea guariscono da soli in 24 ore, ma le abrasioni più profonde possono causare gravi infezioni e anche un’ulcera corneale, se non curate.

Poiché è spesso impossibile dire se il dolore all’occhio è dovuto a un graffio lieve, a un’abrasione profonda o a un corpo estraneo nella cornea, si consiglia di consultare un ottico per qualsiasi fastidio acuto all’occhio che non passi rapidamente, in modo da individuare la causa sottostante.

Secchezza oculare

Un’altra causa molto comune di fastidio oculare è la condizione di occhio secco. Solitamente il disagio dovuto alla secchezza oculare inizia in modo più lento e graduale rispetto al dolore oculare dovuto ad un’abrasione o a un corpo estraneo sulla cornea. A volte, la secchezza oculare può portare anche a un’abrasione della cornea, poiché le lacrime presenti sulla superficie dell’occhio non sono sufficienti per mantenere la cornea idratata e lubrificata.

Se l’uso di un collirio lubrificante migliora in modo significativo la situazione, allora la causa del dolore è probabilmente la secchezza oculare. Nella maggior parte dei casi, la secchezza oculare non richiede un intervento urgente, ma il professionisti della visione può effettuare dei test per valutare il livello di severità della condizione e consigliare il trattamento più efficace.

Altre cause (meno comuni) del dolore oculare anteriore o "all’interno" dell’occhio sono:

  • Congiuntivite

  • Infezioni oculari (comprese le infezioni agli occhi di origine fungina e la cheratite da Acanthamoeba)

  • Irite (uveite anteriore), che è un’infiammazione dell’iride

  • Fastidio dovuto alle lenti a contatto

Una causa di dolore dell’occhio molto grave è quella nota come endoftalmite, un’infiammazione della parte interna dell’occhio spesso causata da un’infezione batterica. Questa condizione può essere anche una rara complicanza di una chirurgia della cataratta.

L’endoftalmite non causa solo dolore oculare ma anche rossore, palpebre gonfie e calo della vista. Se avete questi sintomi dopo un intervento di cataratta o dopo altri interventi di chirurgia oculare, consultate immediatamente il vostro ottico.

Dolore lancinante nell’occhio

Le cause comuni di dolore dietro gli occhi sono le emicranie e le infezioni dei seni paranasali.

Nel caso dell’emicrania, il dolore è quasi sempre localizzato dietro un solo occhio e spesso accompagnato da dolore in altri punti dello stesso lato della testa.

Il dolore dietro l’occhio causato da un’infezione ai seni paranasali è di solito meno severo di quello legato all’emicrania e può interessare entrambi gli occhi.

Nonostante il dolore dietro agli occhi dovuto a queste cause non sia di solito un’emergenza, se è cronico o ricorrente dovreste consultare un ottico o il vostro medico di base per capire cosa fare per evitare episodi futuri.

Dolore orbitale

Probabilmente il dolore più comune intorno agli occhi è un’infiammazione all’interno della palpebra, ovvero il comune orzaiolo (o hordeolum). Il sintomo principale dell’orzaiolo è la presenza di un’area localizzata e molto sensibile su una palpebra.

L’orzaiolo non richiede l’intervento urgente di un ottico e di solito può essere curato con successo a casa applicando delle garze calde sulla palpebra diverse volte al giorno, per alcuni giorni. VEDERE ARGOMENTI CORRELATI: 2 modi semplici per curare un orzaiolo

La blefarite è un altro problema comune (e di solito non urgente) che può causare il rigonfiamento delle palpebre e una sensazione di disagio intorno agli occhi.

Un’altra causa comune di dolore intorno agli occhi e alla muscolatura oculare è l’affaticamento causato dall’eccessivo tempo passato davanti allo schermo del computer. Non si tratta di un problema urgente e bastano poche semplici misure per alleviare l’affaticamento oculare.

Una causa di dolore intorno agli occhi molto meno comune e molto più grave è una patologia chiamata neuropatia ottica, che può causare una perdita della vista permanente. I sintomi correlati sono una riduzione dell’ acuità visiva e della visione dei colori, e il dolore generalmente peggiora quando si muove l’occhio.

Il dolore oculare che può essere causato da una neuropatia ottica richiede l’attenzione immediata di un oftalmologo e di un neurologo. Tra le persone con meno di 40 anni, la sclerosi multipla e altre patologie neurologiche sono le cause più comuni di neurite ottica.

Cura del dolore oculare

Qualsiasi dolore agli occhi andrebbe considerato come un emergenza. Quasi sempre, la cosa giusta da fare per il dolore oculare è quella di fissare immediatamente un esame della vista con un ottico nelle vicinanze. Solo un ottico può determinare la causa esatta del dolore oculare e prescrivere la cura corretta per prevenire dei danni oculari e una possibile perdita permanente della vista.

In particolare, consultate immediatamente l’ottico se avete un dolore all’occhio e:

  • Il dolore si è verificato subito dopo aver polverizzato del metallo, segato del legno o eseguito altre attività che potrebbero aver causato una lesione da corpo estraneo (in particolare se non indossavate gli occhiali o una maschera protettiva).

  • Il dolore è dovuto a una lesione oculare.

  • Il dolore è grave ed è accompagnato da visione sfocata e/o ipersensibilità alla luce.

  • Vi siete sottoposti di recente a un intervento chirurgico agli occhi, compresa la LASIK e l’intervento di cataratta.

  • Avete gli occhi rossi e secrezione oculare.

  • Il dolore è grave, si manifesta all’improvviso e avete una storia familiare di glaucoma. Questo potrebbe essere il segno di un attacco acuto di una forma meno comune di glaucoma chiamata glaucoma ad angolo chiuso, un’emergenza medica che può causare una repentina perdita della vista.

In caso di dolore oculare non esitate, consultate il prima possibile un ottico che determinerà la causa esatta del dolore e vi fornirà la giusta cura.

SIETE PRONTI A UN CONTROLLO DEGLI OCCHI? Trovate un professionisti della visione nelle vicinanze.

Find Eye Doctor

Fissa un esame

Trova un Ottici