HomePatologie oculariPatologie oculari dalla A alla Z

Congiuntivite: cause e sintomi


  1. Cause
  2. Sintomi
  3. Cure

Che cos’è la congiuntivite?

La congiuntivite è un’infiammazione della sottile membrana trasparente (detta congiuntiva) che riveste la parte bianca esterna degli occhi e la superficie interna delle palpebre.

Il termine congiuntivite può suonare preoccupante, ma si tratta di un comune problema dell’occhio, in genere facilmente curabile. Inoltre, con poche e semplici precauzioni la congiuntivite può essere spesso evitata. Un certo tipo di congiuntivite, tuttavia, se non trattato può causare seri problemi alla vista. Rivolgetevi all’ottico se la vostra congiuntivite vi crea preoccupazione.

Tutti possono contrarre la congiuntivite, ma gli impiegati d’ufficio, i dipendenti dei negozi, i bambini che vanno all’asilo o a scuola, gli studenti universitari, gli insegnanti e gli assistenti all’infanzia sono particolarmente a rischio per le forme contagiose di congiuntivite, poiché si trovano a stretto contatto con altre persone.

Ecco cosa c’è da sapere sulla congiuntivite:

Quali sono le cause della congiuntivite?

Le tipologie principali di congiuntivite, classificate in base alla causa, sono:

  • Congiuntivite virale. Provocata da un virus, come un comune raffreddore. Questa tipologia di congiuntivite è molto contagiosa, ma di solito si risolve da sé entro qualche giorno e senza cure mediche.

  • Congiuntivite batterica. Provocata da batteri, questa forma di congiuntivite, se non trattata, può causare gravi danni all’occhio.

  • Congiuntivite allergica. Questa tipologia di congiuntivite è provocata da sostanze irritanti per gli occhi, come polline, polvere e peli di animali, e colpisce i soggetti più predisposti. La congiuntivite allergica può essere stagionale (polline) o presentarsi tutto l’anno (polvere, peli di animali).

Sintomi della congiuntivite

Il sintomo principale della congiuntivite è l’arrossamento dell’occhio. Gli altri sintomi della congiuntivite dipendono dal tipo di congiuntivite:

  • I sintomi della congiuntivite comprendono lacrimazione eccessiva, prurito agli occhi o sensibilità alla luce. Può colpire un solo occhio, o entrambi. La congiuntivite virale è altamente contagiosa e può diffondersi attraverso tosse e starnuti.

  • I sintomi della congiuntivite batterica includono una secrezione appiccicosa, gialla o giallo-verdastra nell’angolo dell’occhio. In alcuni casi, questa secrezione può essere così intensa da ostacolare l’apertura delle palpebre al risveglio. Può colpire un solo occhio, o entrambi. La congiuntivite batterica è contagiosa, e di solito si diffonde tramite il contatto diretto con le mani infette o con oggetti che hanno toccato l’occhio.

  • I sintomi della congiuntivite allergica comprendono lacrimazione abbondante, bruciore e prurito agli occhi, spesso accompagnati da naso chiuso e colante, e sensibilità alla luce. La congiuntivite allergica colpisce entrambi gli occhi, ma questo tipo di congiuntivite non è contagiosa.

Cure per la congiuntivite

Come ci si potrebbe aspettare, la cura per la congiuntivite dipende dal tipo di congiuntivite:

  • Cura della congiuntivite virale 

    Nella maggior parte dei casi, la congiuntivite virale ha un decorso di diversi giorni e non richiede alcun trattamento medico. L’applicazione di un impacco freddo e bagnato sugli occhi, più volte al giorno, può alleviare i sintomi della congiuntivite virale.

  • Cura della congiuntivite batterica 

    In genere, per il trattamento della congiuntivite batterica il medico di famiglia prescrive un collirio o delle pomate antibiotiche.

  • Cura della congiuntivite allergica 

    Spesso i farmaci antiallergici possono aiutare a prevenire o a ridurre gli attacchi di congiuntivite allergica.

Molte volte può essere difficile individuare il tipo di congiuntivite solamente sulla base dei sintomi (poiché questi potrebbero essere causati da altre patologie oculari o altri problemi di salute).

I disturbi associati alla congiuntivite comprendono la secchezza oculare.Inoltre, la congiuntivite batterica può talvolta causare problemi oculari molto gravi che possono portare a una perdita permanente della vista.

Per questi motivi, ogni volta che compaiono rossore e irritazione agli occhi, è consigliabile contattare immediatamente l’ottico e fissare una visita.

Se utilizzate lenti a contatto e avete gli occhi rossi e irritati, rimuovete le lenti e indossate solo gli occhiali fin quando non avete occasione di effettuare una visita.


9 consigli per prevenire la congiuntivite

Ora che avete le conoscenze di base sulla congiuntivite virale e le altre forme di congiuntivite, cosa potete fare per proteggere voi e i vostri figli?

Ecco nove semplici precauzioni che potete adottare per ridurre notevolmente il rischio di contrarre la congiuntivite:

  1. Non condividete mai con altre persone oggetti personali come gli asciugamani per il viso o per le mani, o fazzoletti.

  2. Coprite naso e bocca quando starnutite o tossite, ed evitate di strofinarvi o toccarvi gli occhi.

  3. Lavatevi spesso le mani,soprattutto se trascorrete molto tempo a scuola o in luoghi pubblici.

  4. Portate sempre con voi un disinfettante per le mani e usatelo spesso.

  5. Pulite frequentemente le superfici con un detergente antisettico, ad esempio piani di lavoro, superfici del bagno, maniglie dei rubinetti e telefoni condivisi.

  6. Se soffrite di allergie stagionali,chiedete al vostro medico cosa fare per minimizzare i sintomi prima che l’allergia abbia inizio.

  7. Se utilizzate lenti a contatto,seguite i consigli del vostro professionisti della visione per la cura e la sostituzione delle lenti, e utilizzate in modo corretto le soluzioni per le lenti a contatto, oppure valutate l’opzione delle lenti a contatto usa e getta giornaliere.

  8. Quando nuotate,indossate occhialini da nuoto per proteggervi da batteri e altri microrganismi presenti nell’acqua, che possono causare congiuntiviti.

  9. Prima di fare la doccia,rimuovete le lenti a contatto per evitare che eventuali batteri rimangano bloccati tra gli occhi e le lenti.

Lavarsi spesso le mani previene la diffusione dell’occhio rosa virale.

Nonostante queste precauzioni, voi o i vostri bambini potreste ugualmente contrarre una congiuntivite.

Se vostro figlio ne viene colpito, informatene i suoi insegnanti, in modo che vengano prese ulteriori misure per disinfettare la classe o l’asilo nido. Inoltre, tenete vostro figlio a casa fin quando la fase contagiosa non sarà passata.

Il vostro ottico vi informerà su quando voi o vostro figlio potrete tornare a contatto con gli altri senza il rischio di diffondere la congiuntivite; di solito sono necessari circa tre-cinque giorni dopo la diagnosi.

Se la congiuntivite non si risolve, e poiché un occhio arrossato può essere sintomo di problemi oculari diversi, alcuni dei quali anche abbastanza gravi, è opportuno rivolgersi all’ottico.

Find Eye Doctor

Prenota un controllo visivo

Trova un Ottico