Home Patologie e disturbi visivi Patologie oculari e disturbi visivi dalla A alla Z

Mal di testa dietro gli occhi: Cause e trattamento

Il mal di testa dietro agli occhi è un problema che la maggior parte delle persone sperimenta a un certo punto della vita. I sintomi comprendono un dolore che nasce nei seni paranasali o dietro gli occhi. Il mal di testa potrebbe anche essere pulsante.

Chi soffre di mal di testa oculare cerca sollievo, ma anche delle risposte.

Quali sono le cause del mal di testa dietro gli occhi? Cosa si può fare per alleviare il dolore? Il mal di testa dietro gli occhi è causato da un problema alla vista?

Iniziamo dall’ultima domanda.

L’American Academy of Ophthalmology (AAO) definisce il “dolore dietro gli occhi” come un "disagio fisico dovuto a una patologia oculare o a un altro tipo di malattia." Ma l’AAO sostiene anche che "il punto in cui si prova dolore non è necessariamente un indicatore della causa."

Nella maggior parte dei casi un mal di testa dietro gli occhi è un dolore riferito, ovvero un dolore percepito in un punto diverso dal sito in cui ha origine. Il dolore riferito è molto comune perché il corpo è composto da una rete di nervi sensori interconnessi che raggiungono molti tessuti diversi.

“Quasi tutte le strutture nella testa sensibili al dolore causano un dolore percepito nella zona degli occhi”, ha dichiarato il dott. Mark W. Green, MD, professore di neurologia all’Icahn School of Medicine del Mount Sinai Hospital di New York. “Solo perché il dolore è all’interno dell’occhio non significa che il problema sia in quel punto. Anzi, di solito è molto raro che sia così”.

Il dott. Green osserva inoltre che una regola utile da tenere a mente è che se la parte bianca dell’occhio (sclera) non è rossa e non si soffre di disturbi visivi come vista offuscata o distorta, è molto improbabile che il mal di testa sia legato a un problema agli occhi.

Cause comuni di mal di testa dietro gli occhi

Emicrania

L’emicrania è la tipologia più comune di mal di testa invalidante. Si tratta di un mal di testa periodico che dura fino a 72 ore e spesso causa un dolore forte e pulsante su un lato della testa e dietro gli occhi. L’emicrania può diffondersi anche nella parte posteriore della testa.

Altri sintomi classici dell’emicrania includono nausea, vomito e ipersensibilità a luce (fotofobia), odori e suoni.

“La parola emicrania deriva dal termine latino hemicrania e indica un mal di testa di origine patologica. Le persone che soffrono di emicrania sono malate”, prosegue Green. “Parliamo di tutto lo spettro dell’emicrania, che include diverse tipologie di mal di testa, ognuna con sintomi diversi, ma fanno tutte parte della stessa patologia”.

Disturbi visivi come lampi o aloni di luce intorno a fonti luminose chiamati aura emicranica possono precedere il dolore alla testa. Tuttavia, la maggior parte delle persone che soffre di emicrania non ha l’aura emicranica.

L’emicrania può essere scatenata da numerosi fattori, tra cui stanchezza, stress emotivo, mancanza di sonno o sonno eccessivo, salto dei pasti, luci intense o sfarfallanti, odori intensi, rumori ad alto volume, determinati cibi e sbalzi di temperatura e umidità.

Sembra inoltre che l’emicrania sia fortemente legata a fattori genetici; il 70% delle persone che ne soffre riferisce infatti di avere almeno un parente stretto che ne soffre.

Se presa in tempo, l’emicrania può essere curata con successo con antidolorifici da banco, ma sono disponibili anche numerosi farmaci, che necessitano di prescrizione, sia con un effetto preventivo per ridurre il numero di attacchi che per agire sul dolore quando si manifesta l’emicrania.

Potrebbe essere necessario un regime farmacologico giornaliero per trattare l’emicrania cronica e prevenire il mal di testa dietro gli occhi.

Cefalea a grappolo

La cefalea a grappolo è una patologia caratterizzata da attacchi di mal di testa numerosi e frequenti, di breve durata, ma estremamente dolorosi. I periodi in cui gli attacchi possono verificarsi possono durare settimane o mesi e sono poi seguiti da un periodo di remissione, durante il quale il mal di testa non si ripresenta per mesi o anni.

La cefalea a grappolo di solito insorge rapidamente, a volte con aura, e può durare fino a tre ore. Tra i sintomi ci sono un dolore lancinante (spesso mal di testa dietro un occhio) che può irradiarsi ad altre parti del viso, della testa e del collo, occhi rossi e gonfi e lacrimazione eccessiva.

Si ritiene che la cefalea a grappolo possa essere causata da anomalie dell’ipotalamo (la parte del cervello che controlla numerose funzioni critiche dell’organismo). Non sono stati identificati i fattori scatenanti, né cure per la cefalea a grappolo che interessa la regione degli occhi.

La cura della cefalea a grappolo è finalizzata a ridurre la gravità del dolore, abbreviare la durata del periodo attivo e prevenire attacchi futuri. Le cure d’elezione includono tra le varie possibilità, l’ossigenoterapia, il trattamento con triptani iniettabili e anestetici locali.

Infezioni dei seni paranasali

I seni paranasali sono cavità piene d’aria presenti nel cranio. Si trovano dietro il naso, la fronte e le guance, quindi anche dietro gli occhi. L’infezione dei seni paranasali (sinusite) è una comune causa di dolore, tra cui il mal di testa dietro gli occhi.

Spesso l’emicrania viene erroneamente diagnosticata come mal di testa da sinusite. La cura del mal di testa da sinusite mira a risolvere l’infezione sottostante con antibiotici con prescrizione e decongestionanti.

Patologie oculari che causano il mal di testa dietro gli occhi

Esistono infine una serie di patologie oculari e altri problemi che possono causare il mal di testa dietro gli occhi, tra cui:

Il glaucoma

Il glaucoma è una patologia oculare che colpisce il nervo ottico e causa una perdita della visione periferica, visione offuscata, difficoltà di adattamento all’oscurità e aloni attorno a fonti luminose.

Un tipo specifico di glaucoma chiamato glaucoma ad angolo chiuso acuto può causare nausea e forte mal di testa dietro gli occhi. Se avete questi sintomi dovreste recarvi subito da un ottico.

Sclerite

La sclerite è una grave infiammazione della sclera, il tessuto di rivestimento esterno del bulbo oculare.

Nella maggior parte dei casi è dovuta a malattie autoimmuni e tra i suoi sintomi ci sono mal di testa dietro gli occhi, occhi rossi o congiuntivite, lacrimazione e visione offuscata, oltre a sensibilità alla luce.

Neurite ottica

La neurite ottica, o infiammazione del nervo ottico, è associata a dolore oculare o mal di testa dietro gli occhi, visione offuscata, perdita della visione a colori, corpi mobili, nausea e perdita della vista.

Morbo di Basedow-Graves

Il morbo di Basedow-Graves è una malattia autoimmune dell’occhio associata ad anomalie della tiroide. È caratterizzato da occhi sporgenti (esoftalmo), retrazione della palpebra, limitata capacità di muovere gli occhi, occhi rossi o congiuntivite, visione doppia e perdita della vista.

In alcuni casi può anche essere accompagnato da mal di testa dietro gli occhi.

Quando consultare un ottico

Se soffrite di strani mal di testa dietro gli occhi, non esitate: rivolgetevi a un ottico immediatamente.

Perché?

Se la parte bianca dell’occhio cambia colore o avete nausea o problemi alla vista associati al mal di testa, allora avete i segni e sintomi compatibili con un attacco di glaucoma acuto che potrebbe portare ad una perdita permanente della vista.

EMICRANIA, EMICRANIA A GRAPPOLO O QUALCOSA DI PEGGIO? Scoprite qual è la causa del mal di testa dietro agli occhi. Trovate un ottico nelle vicinanze e prenotate un appuntamento o una visita virtuale.

Find Eye Doctor

Prenota un controllo visivo

Trova un Ottico