Home Patologie e disturbi visivi Patologie oculari e disturbi visivi dalla A alla Z

Il distacco della retina: sintomi, cause e cure

Diagramma del distacco della retina

Il distacco della retina è un evento grave e pericoloso per la vista che si verifica quando la retina si separa dal tessuto di supporto sottostante.

Quando questi strati si separano, la retina non può svolgere le sue funzioni. A meno che la retina non venga “riattaccata” al più presto, potrebbe verificarsi una perdita permanente della vista.

Il distacco della retina: sintomi e segni

Se notate improvvisamente macchie nell’occhio, corpi mobili e lampi di luce, è possibile che stiate avvertendo i sintomi di un distacco della retina. La vista potrebbe sfocarsi o diminuire.

Expandable

Vedere un’ombra a tendina che attraversa il campo visivo può essere un segnale di distacco della retina.

Un altro segno è la comparsa di un’ombra o un alone “a velo” che cala dalla parte superiore o dal lato dell’occhio.

Questi segni possono manifestarsi gradualmente man mano che la retina si distacca dal tessuto di supporto, oppure improvvisamente, se la retina si stacca di colpo.

Circa una persona su sette che sperimenta un’improvvisa comparsa di lampi e corpi mobili svilupperà una rottura retinica o un distacco della retina; inoltre il 50% delle persone con rottura retinica subirà in seguito un distacco della retina.

Il distacco della retina è indolore. Se accusate uno di questi segni visivi di distacco della retina, rivolgetevi subito ad un ottico. Una trattamento d’urgenza aumenta le probabilità di riacquistare la vista perduta.

Da cosa è causato il distacco della retina?

Il distacco della retina può essere causato da una lesione all’occhio o al viso.

Inoltre, livelli elevati di miopia possono causare il distacco della retina. Ciò è dovuto al fatto che le persone con una forte miopia in genere hanno i bulbi oculari più lunghi della norma, con una retina più sottile e più predisposta a staccarsi.

In rare occasioni, il distacco della retina potrebbe verificarsi in soggetti con forte miopia a seguito di un intervento di LASIK. Anche un intervento di cataratta, i tumori, le malattie oculari e le malattie sistemiche come il diabete e l’anemia falciforme possono causare distacchi della retina.

I nuovi vasi sanguigni che crescono sotto la retina, come può accadere nel caso di malattie come la retinopatia diabetica, possono allontanare la retina dalla sua rete di supporto, nonché causarne il distacco.

Il trattamento del distacco della retina

Il distacco della retina richiede un intervento chirurgico. In genere la procedura viene eseguita da uno specialista della retina, ossia un oftalmologo con una formazione avanzata nel trattamento medico e chirurgico dei disturbi retinici.

Solitamente, quanto prima si “riattacca” la retina, tanto migliori saranno le probabilità di ripristinare la vista.

Le procedure chirurgiche utilizzate per trattare il distacco della retina comprendono:

Cerchiaggio episclerale

Si tratta dell’intervento chirurgico più comune per il distacco della retina, e consiste nell’applicare una piccola fascia (benderella) in silicone o in plastica sull’esterno dell’occhio (sclera). Questa fascia (che comprime come una fibbia) preme l’occhio verso l’interno, riducendo la trazione sulla retina e permettendo così a quest’ultima di riattaccarsi alla parete interna dell’occhio.  

La benderella sclerale aderisce alla parte posteriore dell’occhio ed è invisibile dopo l’intervento.  

Il cerchiaggio viene spesso abbinato ad una delle seguenti procedure per fondere la retina con il sottostante tessuto di supporto (chiamato epitelio del pigmento retinico, o RPE).

Vitrectomia

In questa procedura, il fluido gelatinoso trasparente viene rimosso dalla camera posteriore dell’occhio (corpo vitreo) e sostituito con olio di silicone trasparente, per spingere nuovamente la parte di retina staccata sull’RPE.

Retinopessia pneumatica

In questa procedura, il chirurgo inietta una piccola bolla di gas nel corpo vitreo per spingere la parte di retina staccata sull’RPE.

Se il distacco è causato da una lacerazione della retina, il chirurgo di solito utilizza un laser o una sonda di congelamento per fissare con un "punto di saldatura" la retina sull’RPE e sui tessuti sottostanti, e riparare quindi la lacerazione. Se viene utilizzato il laser, l’intervento è chiamato fotocoagulazione laser; con l’utilizzo di una sonda di congelamento è chiamato criopessia.

Il riattaccamento chirurgico della retina non sempre va a buon fine. Le probabilità di successo dipendono, tra gli altri fattori, dalla posizione, dalla causa e dalla portata del distacco della retina.

Inoltre, la riuscita di un riattaccamento della retina non assicura un ritorno della vista alla normalità. Generalmente, i risultati visivi sono migliori dopo l’intervento se il distacco è limitato alla retina periferica, senza coinvolgimento della macula.

Find Eye Doctor

Fissa un esame

Trova un Ottici